mercoledì 4 maggio 2011

Falli soffrire - Sherry Argov

Penultimo libro ozioso della scorsa settimana.

Questo libro è antrato a far parte della mia biblioteca casalinga più per caso che per altro. Infatti, mi trovavo al supermercato e mentre davo uno sguardo sugli scaffali mi è capitato questo tra le mani.
ho pensato subito che si trattasse di uno di quei manuali di auto-aiuto per persone disperate invece si è rilevata una lettura piacevole e divertente!


Edito da PIEMME bestseller, pagine 270 (esclluse le pagine che riguardano l'appendice: "Le 100 leggi del fascino"), prezzo 10 euro ma c'era uno sconto e l'ho pagato circa 8 euro, codice ISBN 9788838471117.

Il libro è strutturato in 10 capitoli più l'appendice che contiene le 100 leggi:
  1. Da zerbino a ragazza dei sogni. Comportati come un dono del cielo e lui si trasformerà in un devoto credente.
  2. Perchè gli uomini preferiscono le stronze. Craccare il codice: tutto quello che una brava ragazza deve sapere.
  3. Il negozio di caramelle. Come ottenere il massimo dal potere femminile e dal potere sessuale.
  4. La finta tonta. Come convincerlo che è lui ad avere il controllo mentre siete voi a condurre lo show.
  5. Saltare nel cerchio di fuoco come un cagnolino al circo. Quando le donne si buttano via e diventano bisognose.
  6. basta brontolare. Cosa fare quando lui vi dà per scontate e brontolare non funziona.
  7. guida pratica ai segreti dell'altra squadra. Cose di cui avevate il sospetto, ma che non gli avete mai sentito dire.
  8. Tenersi l'atto di proprietà. Perchè mantenervi da sole vi dà potere.
  9. Come rinnovare lo stimolo intellettuale. Come riaccendere la scintilla.
  10. L'ultimo modello, nuovo e perfezionato, di stronza. Guida per la sopravvivenza delle brave ragazze.
In questi dieci capitoli l'autrice, oltre a riportare fatti realmente accaduti che le sono stati raccontati da persone vere, attraverso i famosi 100 comandamenti fornisce alla lettrice una guida per cercare di intraprendere una relazione sana, fin dal principio, con il proprio partner.

Cosa ne penso?
L'autrice ha spesso ragione, le sue parole sono giuste e le situazioni riportate fanno capire alla lettrice in modo chiaro quali sono i comportamenti da seguire e quali da eliminare in determinate situazioni. Allo stesso tempo però non capisco come una donna innamorata possa riuscire ad essere tanto calcolatrice quanto suggerisce Sherry. E' giusto avere delle regole in un rapporto ma nella vita se si seguono soltanto regole fisse penso che con il tempo si rischia di rendere un rapporto monotono. Con questo non voglio dire che quando l'autrice scrive "Se la scelta è tra la dignità e una relazione, per la stronza la dignità verrà sempre al primo posto." stia sbagliando; però non capisco come in una relazione si possa soltanto seguire la testa senza mai dare retta a quello che ti dice il cuore. Io non saprei mai essere così severa da questo punto di vista.

Inoltre, devo ammettere che non ho apprezzato il modo in cui viene descritto e trattato l'uomo durante il racconto. Non penso che l'uomo sia una scimmia ammaestrata o una specie di animale domenstico da poter rigirare come un calzino. Stiamo parlando di esseri umani esattamente uguali a noi donne, forse con qualche pelo in più e un pò più di amore verso il calcio e le ragazze svestite... secondo me Sherry ha avuto troppe delusioni d'amore e ha sempre avuto a che fare con uomini idioti o ritardati; altrimenti non avrebbe certe opinioni a riguardo!

Che ne pensate?
A presto!