domenica 6 novembre 2011

Ho il tuo numero - Sophie Kinsella


Adoro l'autunno. Giallo, arancione, rosso e marrone, castagne, foglie che cadono, le prime sciarpe, i primi stivali, la cioccolata calda, il camino acceso. Dopo l'estate è sicuramente questa la mia stagione preferita. L'autunno mi permette di riposare lo sguardo con i suoi colori caldi e con i primi torpori derivati dal fresco.
Novembre è il mese del nostro anniversario, mio e di miomarito, Novembre è il mese di San Martino, il mio quasi onomastico...e per festeggiare mi sono concessa un piccolo lusso:



Per questo libro uscito nelle librerie il 2 Novembre non potevano non scegliere una copertina "autunnale". I colori sono perfetti per questo periodo e il contenuto è perfetto per un sabato pomeriggio di relax: un bel pranzetto a casa con i genitori; la parrucchiera; una bella pizza al piatto, esclusivamente zucchine e mozzarella; coccole sul divano...
La settimana scorsa, o forse due settimane fa, mentre leggevo qualche discussione dei gruppi ai quali sono iscritta su aNobii mi imbatto in questa fantastica notizia: a breve sarebbe uscito un nuovo libro di Sophie Kinsella che, se ancora non fosse abbastanza chiaro, adoro con tutta me stessa. Ho aperto una nuova scheda sulla mia pagina internet, ho digitato Ibs e ho prenotato il libro. Il 2 Novembre, come dicevo, sarebbe uscito in libreria e io lo stesso giorno ho ricevuto il pacco direttamente a casa. Invece di 19.50 euro ne ho spesi 16 e mi sono divorata in un pomeriggio l'intero libro:


Ho il tuo numero, edito da Mondadori, prezzo di copertina 19 euro (ma come vi dicevo l'ho pagato 16 euro e qualche centesimo perchè Ibs sconta al 15% anche i nuovi arrivi), pagine 344 (lette tutte di un fiato purtroppo), codice ISBN 9788804611523.

Un romanzo al femminile, Sophie è la regina indiscussa del Chick-lit e non si smentisce mai. Adoro il suo modo di scrivere; mi innamoro ogni volta delle sue protagoniste un pò sbadate, un pò smemorate e un pò sfortunate. Quando sento che sta per uscire uno dei suoi libri corro subito ad ordinarli o a farmeli mettere da parte in libreria, perchè non riesco ad aspettare, non posso farmeli sfuggire, sono letteralmente "drogata" di Kinsella.

In questa storia la protagonista si chiama Poppy, di mestiere fa la fisioterapista e lavora in uno studio insieme alle sue due migliori amiche. Sta per sposarsi, sta organizzando il suo matrimonio con Magnus, un docente universitario specializzato in simboli e simbologie, insieme alla wedding planner Lucinda e tutta la sua vita, al momento, ruota intorno a questi due emisferi.
La prima scena del libro si apre proprio durante l'addio al nubilato della sfortunata Poppy, la quale prima riesce a perdere il suo anello di fidanzamento, un cimelio di famiglia molto importante e molto costoso che vanta, tra le altre cose, uno smeraldo di tre-quattro carati, e poi riesce anche a farsi rubare il cellulare.
Tutta la sua vita ruota intorno al suo cellulare, sta organizzando il suo matrimonio e sul suo telefono ci sono tutti i contatti utili, per il suo lavoro idem, nel suo telefono c'è tutto! Panico, non sa cosa fare. A peggiorare le cose, ovviamente, c'è anche la questione dell'anello: poco prima di farsi rubare il telefono aveva lasciato il suo recapito a tutti gli addetti alle pulizie dell'albergo in cui stava cenando, e ora? Se qualcuno dovesse trovare il suo anello come potrebbe comunicarglielo dal momento che non ha pià il suo insostituibile telefono?
Mentre si dispera nota che dentro uno dei tanti cestini della spazzatura è stato gettato un telefono nuovissimo e bellissimo, dopo essersi guradata intorno circospetta decide di prenderlo. Dopo tutto "una volta che un oggetto si trova in un cestino diventa proprietà di tutti e chiunque può prenderlo", questa è la sua filosofia "scarica-coscienza"!
Quel telefono le cambierà la vita.
Perchè??
Ragazze, non ve lo posso dire perchè se no vi rovino questa piacevolissima e bellissima lettura!
Compratelo!!!!!

La Kinsella è una donna meravigliosa, non so cosa darei per avere la sua inventiva e per scrivere come lei. E' bravissima, i suoi libro sono divertenti, piacevoli, interessanti, i personaggi ben costruiti e divertenti.
Che meraviglia! Ho iniziato questo libro dalla parrucchiera e l'ho terminato tra le braccia di miomarito. Un sabato perfetto!
Peccato che queste 344 pagine scorrono così in fretta. Se mi metto a pensare che per leggere un altro dei suoi libri dovrò aspettare come minimo un altro anno...divento triste!
Dovrebbe pubblicare un libro a settimana, forse così mi sentirei appagata. (Forse eh),
al prossimo post!