Passa ai contenuti principali

Canto di Natale - Dickens


Felice Anno Nuovo! ! !
(anche se in ritardissimissimo!)
Come è iniziato il vostro 2012?
Il mio inizio è stato pessimo: febbre, mal di gola, mal di testa, raffreddore e tosse tutto insieme appassionatamente. Mi sono ripresa piano piano e ho ricominciato a studiare per i prossimi esami.
Insomma: un inizio col botto!

In compenso, però, mi sono riposata, ho mangiato tanti dolcetti (e ho preso come minimo 400 chili) e ho passato qualche giorno con i miei parente che, mio malgrado, vedo molto poco.
Sono molto legata, fiera e orgogliosa della mia famiglia: ho due nonne a cui tengo molto, tante zie che stimo e ammiro e tanti zii dolci e divertenti. I miei cugini sono quasi come fratelli e sorelle per me.
Però, con l'università e la vita quotidiana non ho mai tempo per loro.
Durante le feste posso recuperare!

Inoltre sono riuscita a leggere molto. Ne avevo bisogno, dovevo staccare dalla realtà e farmi trasportare in qualche mondo magico, senza rotture, malattie, persone cattive e inutili, senza gossip, pettegolezzi, calcio, politica ecc ecc...

La lettura di questo libro risale alla settimana di Natale:


Edizione BURextra (Rizzoli), non conosco il prezzo perchè il libro mi è stato regalato tempo fa, pagine 142, codice ISBN 9788817045643.

E' nella mia libreria dall'anno scorso.
Mia madre, di solito, insieme ai Bounty, Kinder Bueno, Kinder cereali, tavolette di cioccolata Milka e Duplo, mi lascia sempre qualche regalino nella calza e questo era nella calza dell'anno scorso.
Però non mi andava di leggerlo dopo Natale: ho un ottimo ricordo della storia contenuta in questo libro.
Da piccola guardavo sempre la versione animata della Disney con Paperone, Topolini, Paperino & Co. Insieme a Nightmare before Christmas era il mio cartone preferito e guardavo il VHS mille volte al giorno.
Mi ero ripromessa di leggere questo libro durante il periodo natalizio e così è stato.

Mi ha riportato indietro nel tempo, avevo in mente le immagini del cartone animato e mi si è scaldato il cuore.
Basta pochissimo per rendermi felice e questo libro c'è riuscito.

Si tratta di un racconto che vede come protagonista Ebenezer Scrooge, vecchio e tirchio finanziere, burbero e bisbetico. Durante la notte della Vigilia di Natale tre spettri gli fanno visita.
Gli spiriti del Natale passato, presente e futuro lo cambieranno per sempre e gli faranno capire il vero significato della famiglia, dell'amore, della festa e del denaro.

Leggetelo.
A Natale!