Passa ai contenuti principali

Tutto per amore o quasi - Emily Giffin




Ciao a tutti,
stasera mi è venuta voglia di scrivere. Non so se vi è mai capitato...nella vita ci sono momenti in cui si deve scrivere, quei momenti in cui le cose da dire sono talmente tante che non si sa da che punto iniziare; quei momenti in cui vorresti dire tanto ma preferisci tenerti tutto dentro. In quei momenti la testa inizia a lavorare, il ritmo è frenetico, non sai cosa fare, non sai cosa dire e non sai dove andare. La mia testa è così in questi giorni. C'è talmente tanto ronzio al suo interno che sono costretta a fermarmi, sedermi, prendere la penna e scaricare tutti i file-pensieri in una cartella-diario.
Febbraio è il mese che mi rende più malinconica e questo perchè molte cose negative si sono presentate, durante la mia vita, proprio nell'arco di questo mese.
Quelle cose che ti fanno male e che ti lasciano ferite sul cuore, ferite non facili da rimarginare.
E allora durante il mese di Febbraio scrivo, ogni anno inizio un "diario", se così si può definire; lo inizio ogni anno a Febbraio, scrivo le stesse cose e poi strappo tutto, nella speranza che le ferite depositate sul mio cuore e descritte su quelle pagine possano sparire insieme ai pezzetti di carta.

Ma ci sono tanti motivi felici uno dei momenti più lieti, per me, è quando accendo il PC e decido di scrivere, qui, su Letterando con Marty. Vi parlo delle mie letture, leggo i vostri commenti e vi sento vicini a me...ance se non conosco nessuno di voi! :)

Oggi voglio parlarvi di un libro letto, ahimè, diverse settimane fa:




Tutto per amore o quasi scritto da Emily Giffin ed edito da PIEMME, prezzo di copertina 18,50 euro, pagine 430, codice ISBN 9788856615500.

Mia madre, un giorno, uscita da lavoro, è passata in libreria per fare un giro...avete presente quei momenti in cui si è costretti ad aspettare l'autobus per tornare a casa ma è troppo freddo per aspettare alla fermata. Lei, come me, in momenti come questi ama rifugiarsi in libreria e quel giorno, mentre cercava tra gli scaffali, si è innamorata della copertina di questo libro e ha deciso di acquistarlo.
Successivamente, grazie ad un'offerta 3X2 ci siamo prese anche tutti gli altri libri scritti da questa giovane autrice. (Al termine del post vi lascio i link delle rispettive recensioni).

Le protagoniste di questa storia sono Valerie e Tessa. Sono due donne molto diverse:
Tessa ha trentasei anni ed è sposata con un chirurgo plastico, ha due bambini e vive in una bellissima casa. Circa otto anni prima viveva in un appartamento sciatto e spoglio e stava per sposarsi con il fidanzato del liceo ma a pochi giorni dal matrimonio incontra Nick, in metropolitana, annulla il matrimonio e scopre la differenza tra amicizia, abitudine, e il vero amore.
Valerie ha trent'anni e non esce con un uomo da sei, esattamente dalla nascita di suo figlio. L'ultimo uomo con cui ha avuto qualche rapporto è Lion, il padre di suo figlio, che l'ha abbandonata. Valerie ha studiato legge, è stata una ragazza madre e ora ha un lavoro stabile come avvocato ed è molto conosciuta per la sua bravura.
Un giorno suo figlio è vittima di un brutto incidente: durante un pigiama party con altri bambini cade sul fuoco, acceso in giardino per arrostire i marshmallow, e si brucia completamente il volto e una mano. Valerie corre in ospedale dove suo figlio è ricoverato in terapia intensiva e incontra il chirurgo plastico che si è occupato e si occuperà del bambino. Il chirurgo plastico, specializzato in chirurgia pediatrica, altri non è che Nick, il marito di Tessa. Nasce così una forte passione tra Valerie e Nick che si incontrano di nascosto per non far incuriosire la comunità, ma soprattutto la povera Tessa.
Le bugie, però, hanno le gambe corte e presto la verità viene a galla.
Tessa lascerà suo marito?
Nick lascerà Tessa per continuare la sua storia d'amore con Valerie o lascerà Valerie per non distruggere la sua famiglia e infrangere in cuore di sua moglie?
E Valerie? Non aveva rinunciato agli uomini per non far soffrire suo figlio? Farà di tutto per restare aggrappata al suo amore o lascerà Nick per il bene comune.

Se avete letto questo libro ditemi cosa ne pensate. Io non voglio rovinarvi il finale perchè altrimenti non avrebbe alcun senso leggerlo. Però posso dirvi con estrema convinzione che mi ha deluso profondamente.
Ho terminato questo libro in un pomeriggio, nonostante la mole di pagine, perchè la storia è avvincente e perchè la Giffin scrive davvero molto bene...ma il finale, secondo me, non è umanamente plausibile!



                                    


Ed in un attimo mi scoppia la testa 
Vorrebbe una risposta ma in fondo risposta non c'è 
E sale e accende gli occhi il sole adesso dov'è 
Mentre il dolore sul foglio è seduto qui accanto a me 
Che le parole nell'aria sono parole a metà 
Ma queste sono già scritte e il tempo non passerà 
Ma quando arriva la notte e resto sola con me 
La testa parte e va in giro in cerca dei suoi perché 
Né vincitori né vinti si esce sconfitti a metà 
La vita può allontanarci l'amore continuerà 


Mai parole furono più azzeccate!