Passa ai contenuti principali

I love Tiffany - Marjorie Hart


Cara lettrice e caro lettore,
questa Domenica è davvero meravigliosa. Sono sul terrazzo di casa di miomarito, un po' navigo su facebook e un po' mi godo la brezza che ha portato questa mezza nottata di pioggia. Si sta veramente benissimo...talmente bene che mi è venuta voglia di parlarvi di uno degli ultimi libri che ho letto in questo periodo. Devo ancora riprendermi dagli esami, infatti le mie letture sono sempre più frivole e divertenti. Però è pur vero che oggi è il 22 Luglio, anche la mia mente ha bisogno di una vacanza.


Se avete seguito i miei post precedenti sicuramente avete anche notato che questo libro non è compreso nella lista del mio P10B. Purtroppo in fatto di letture difficilmente riesco a rispettare delle liste. Così ho deciso di alternare i libri che mi sono proposta di leggere ad altri libri, già presenti nella mia libreria personale, ma che non fanno parte del progetto. Magari così ne smaltisco qualcuno di più!



I love Tiffany scritto da Marjorie Hart, edito da Newton Compton Editori, serie Anagramma, pagine 271, prezzo di copertina 9.90 euro, codice ISBN 9788854139657.

Trama: New York, 1945. Marjorie Jacobson e la sua migliore amica, Marty Garrettt, sono appena arrivate da una cittadina  dello iowa con la speranza di trovare un lavoretto estivo come commesse. Rifiutate dai più celebri grandi magazzini, quasi per miracolo riescono ad ottenere un impiego da Tiffany & Co: saranno le prime donne in assoluto a far parte del personale addetto alle vendite, suscitando l'invidia delle amiche. Le due ragazze si trovano gomito a gomito con personaggi ricchi e famosi e cominciano a trascorrere le loro serate al Martinique, ballando a più non posso con gli ufficiali della Marina. Da Tiffany incontrano Judy Garland e Marlene Dietrich, si trovano alle prese con famosi gangster e playboy e imparano lezioni indimenticabili. Finchè Marjorie si innamora di un marinaio e a quel punto dovrà prendere la più importante delle decisioni.

Questo libro, come gli altri che ho scelto di leggere in questo periodo, si presta perfettamente ad una lettura sotto l'ombrellone. E' davvero molto scorrevole e divertente, poi se amate le atmosfere anni '50 questo fa proprio al caso vostro. Si tratta di una storia vera, la storia di un'estate a New York, e qual è il momento migliore per leggere un libro ambientato durante il periodo estivo se non il periodo estivo stesso? Vi sembrerà di trovarvi lì e di essere una di queste due ragazze che ha caldo ma non rinuncia al tacco 12, alla lacca per capelli e ad un bell'abito abbinato ai giusti accessori. Vi sembrerà di respirare quell'aria fresca di gioielleria e di assaporare quelle prelibatezze di gelati che vengono descritti e descritti e descritti.
Il libro, effettivamente, aiuta molto l'immaginazione. Ogni tot pagine l'autrice ha lasciato un disegno di una determinata situazione, un disegno piuttosto realistico, anche se schizzato, un disegno in cui riconosciamo le parole che stiamo assaporando con gli occhi.
Troviamo dunque un mondo frivolo, la cui frivolezza a volte viene spezzata dai problemi recati dalla guerra e dalla fame. Questo perché anche se le due ragazze hanno trovato un lavoro da Tiffany per godersi l'estate e le feste nei locali, non dimenticano la realtà, che nel 1945 era una realtà dura. A volte non mangiano perché non hanno abbastanza soldi; a volte piangono perché leggono sul giornale della scomparsa di un soldato, che pochi mesi prima altro non era che un amico, un compagno di scuola o un fratello. Ma le ragazze non si abbattono, proseguono la loro estate pensando alla loro famiglia, alla guerra, a Tiffany e anche ai primi amori.

Ho acquistato un quaderno che ho deciso di utilizzare solo ed esclusivamente per il blog (se vi interessa è quello viola vicino al mio computer). Nella pagina dedicata a questo libro ho annotato anche la data di inizio e la data di conclusione. 15 Luglio - 16 Luglio. E' scorrevolissimo e piacevolissimo. Probabilmente se non ci fossero state tutte quelle lettere di Marjorie indirizzate alla famiglia sarei riuscita a terminarlo in un pomeriggio solo. Appesantiscono un po' il libro, ma sono sicura che l'autrice ha deciso di inserirle come testimonianza della veridicità dei fatti.
Davvero piacevole. Se state partendo per una settimana di vacanza portatevi dietro un libro come questo, non ve ne pentirete!


PS: Sulla trama in quarta di copertina c'è scritto che le due ragazze entrano a far parte dello staff di Tiffany e assumono la posizione di prime e uniche commesse donne del negozio. In realtà non sono commesse, sono fattorini, ma poco importa, il libro merita lo stesso!