Passa ai contenuti principali

Nuova sfida


Ciao a tutti cari amici lettori e ciao a tutti i nuovi iscritti!
In questo periodo sono stata molto assente. Come sapete sto cercando di laurearmi; il 30 Settembre ho sostenuto un degli esami più pesanti, difficili e importanti della mia facoltà: il temutissimo esame di "Storia della lingua latina". Non so se lo sapete, ma io ho studiato in una scuola in cui l'insegnamento della lingua latina non era previsto. L'errore commesso a suo tempo mi ha fatto aprire gli occhi e mi ha fatto scoprire la mia passione: le Lettere.
Così nel 2010 ho iniziato un percorso, che spero possa regalarmi qualche soddisfazione anche dal punto di vista lavorativo, e ho iniziato questa avventura nel mondo delle Lettere già con l'ansia nei confronti di questo esame. Tutti mi dicevano che non ce l'avrei mai fatta ad imparare da sola il latino; che sarei dovuta andare a lezione e a ripetizioni per anni; che avrei dovuto sostenere l'esame più di una volta perché SICURAMENTE mi avrebbero bocciato.
E invece no.
Ce l'ho messa tutta. Mi sono rinchiusa sette mesi in casa a studiare e ce l'ho fatta. E anche se non ho visto l'estate e il mare e anche se ho dovuto compiere enormi sacrifici, l'impegno, il sudore e la stanchezza alla fine mi hanno ripagato. Ho superato l'esame! Me ne manca un altro per potermi laureare, ma già sono più tranquilla e, come ho promesso a me stessa, eccomi qui.
Ora che ho la mente più libera posso dedicarmi totalmente alla mia passione più grande e al mio adorato blog così ho pensato di creare nuove rubriche ed eccomi qui a raccontarvi di questo folle progetto che ho deciso di affrontare. Si tratta di un progetto a lungo termine, che probabilmente si protrarrà per anni.






E la mia idea nasce da questo libro intitolato "1001 libri da leggere prima di morire". Ricordo che regalai questo manuale a mia madre. L'ho sfogliato e sfogliato per anni e proprio oggi ho deciso di fare un resoconto di quello che considero il mio bagaglio culturale  "da lettrice"; così, tanto per vedere a che punto sono arrivata. Se è vero che prima di morire sarebbe meglio leggere questi 1001 libri sono curiosa di sapere come me la sono cavata in questi 22 anni di vita, o meglio, in questi effettivi 8 anni da lettrice.

Non fate quella faccia! Ho iniziato a leggere seriamente da soli 8 anni, e allora? Ho tutto il tempo per recuperare.
Tornando a noi, nella mia libreria ci sono circa 300 titoli. Di questi 300circa libri ne ho letti un abbondante 98% e in questo 98% ci sono alcuni titoli presenti in questo volume. Precisamente:
57\1001
Da questo calcolo è scattata la scintilla.
Voglio leggere questi 1001 libri. Ci vorranno anni. Il titolo suggerisce che ci vorrà una vita, ma io non ho fretta e mi piacciono le sfide.





Per l'ennesima volta sfoglio questo libro e, siccome voglio rendervi partecipi di questa mia sfida contro il tempo, vi faccio vedere nel dettaglio l'intera opera.

Come vedete si tratta di un bel volumone: 959 pagine, compresi i ringraziamenti. Questo libro è stato curato da Peter Boxall, Professore di Letteratura Inglese presso l'Università del Sussex, il quale ha deciso di raccogliere in quella che è stata considerata "la guida ideale per ogni amante della letteratura" quelle che sono considerate le opere che più hanno appassionato i lettori di tutto il mondo.
La mia guida ideale e se siete qui e state leggendo le mie parole è anche la vostra.
Come vedete dalla foto il libro si apre con questa immagine poco rassicurante in cui è raffigurato uno scheletro umano intento a leggere un libro...





 Se continuiamo a sfogliare troviamo un sommario e una guida alla consultazione in cui viene spiegato che i libri si susseguono cronologicamente secondo l'anno di pubblicazione nel paese di origine.

Segue una prefazione dell'autore e poi un indice dei titoli, che è esattamente quello che vedete nella foto accanto. Si tratta di quattro facciate in cui sono riportati tutti i titoli contenuti nell'opera sistemati in ordine alfabetico. Ovviamente provvederò a fotocopiare il tutto così da avere sempre a portata di mano l'elenco.

Ovviamente, prima o poi, dovrò acquistare dei libri che per ora non possiedo, per cui sarà comodo avere questo elenco magari spillato in agenda anziché portarsi dietro questo tomo.









E poi si inizia.
Il volume è suddiviso in quattro parti, che poi non sono altro che quattro macro-periodi in cui cronologicamente sono presentate le rispettive opere importanti e significative.

Ogni periodo è contraddistinto da una banda di colore diverso, sulla quale è disposto verticalmente il nome e sulla parte più sinistra sono riportate quattro foto di quattro diversi testi autografi che, guarda un po', appartengono al periodo indicato dal titolo.


I libri che ho già letto appartengono soprattutto all'Ottocento e al Novecento e credo che all'inizio di questa esperienza titanica continuerò a coltivare letture di questo tipo.
Ci tengo a specificare due cose prima di proseguire:

  1. Voglio sfidare me stessa, ma questo non vuol dire che da oggi fino alla fine dei miei giorni leggerò soltanto libri consigliati da questo Atlante. Cercherò di leggerne molti, ma non mi limiterò a leggere solo questo. Ciò non toglie che io prima o poi possa riuscire a terminare questo progetto...ma non ho fretta! 
  2. Ho detto poco fa che tra questi 1001 titoli io ne ho già letti 57. Però ho detto anche che ho iniziato a leggere a 15 anni ed effettivamente molti di questi libri li ricordo in un modo molto vago e credo anche di non averli capiti e interiorizzati fino in fondo. Quindi sì, prima o poi dovrò acquistarne di nuovi, ma voglio anche rileggere quelli che già possiedo. La lettura di una ragazza di prima liceo e la lettura di una ragazza al terzo anno di università sono letture diverse.




Quindi questo è il piano:
Da oggi in poi inizio questo progetto, rileggerò alcuni libri che già possiedo e ne comprerò e leggerò di nuovi, il tutto senza scadenze e senza fretta. Può darsi che in un anno io riesca a leggere 40 libri di quelli consigliati da questo volume e che l'anno dopo riesca a leggerne soltanto 2 e potrò comunque ritenermi soddisfatta.

Questa è una rubrica a cadenza puramente casuale e oltre ad essere un rubrica per il blog e una sfida per me stessa può essere anche un momento di confronto tra di noi.
Può partecipare chi vuole e se qualcuno di voi deciderà di scrivere una recensione per ogni libro letto (appartenente a questo progetto) vi assicuro che oltre a rendere me felice e soddisfatta potrete lasciarmi il link del vostro articolo e io lo allegherò alla mia recensione che, di volta in volta, pubblicherò.

Se qualcuno decidesse di partecipare a questa sfida gli basterà scrivermi un commento qua sotto o privatamente e io cercherò di inviargli l'elenco dei 1001 titoli...o magari dedicherò un ulteriore post ad essi.
Io inizio, chiunque vorrà partecipare e dire la sua sarà il benvenuto!








Ora vi lascio qualche foto per rendervi partecipi anche del contenuto, ma state tranquilli, ho deciso che ogni volta che pubblicherò questo tipo di recensioni allegherò al post anche la foto della pagina di questo atlante  corrispondente al libro in questione!









 #1001LIBRI


accorrete numerosi!
Al prossimo post!