Passa ai contenuti principali

LIBRERIAMO - I ''cattivi ragazzi'' della letteratura che fanno impazzire le donne


Dall'anticonformista all’anti-eroe, la letteratura è popolato da differenti tipologie di ''bad boys'', tutti ugualmente amati dalle lettrici di ogni epoca. Qual è il tipo che vi ha fatto perdere la testa almeno una volta nella vita?

MILANO – I romanzi in cui i protagonisti sono dei veri ''bad boys'' sono sempre i più divertenti. Il fascino dei protagonisti di questo calibro ha catturato i cuori delle lettrici attraverso i secoli. Davvero, Romeo non era forse un hooligan ossessivamente innamorato che, accompagnato da una banda di suoi coetanei, era disposto a sfidare le convenzioni e vincoli parentali pur di restare accanto al suo unico vero amore? Shakespeare ha usato un archetipo che è diventato la matrice sulla quale vengono modellati gli attuali cattivi ragazzi dei nostri romanzi moderni e, inoltre, ha creato un primo esempio di un eroe complesso e tormentato, incapace e restio ad andare avanti senza la donna che ama.