Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2017

HOW TO - Come superare il blocco del lettore

Ieri sera, mentre me ne stavo bella comoda sul divano a guardare Strager Things 2 su Netflix, ho ricevuto una mail interessante da parte di un lettore. Dico interessante perché mi ha dato lo spunto per questo post, che credo possa essere utile a molti.

L'argomento di oggi è: il blocco del lettore.

Di che si tratta?
Arriva un momento nella vita di in cui -magari dopo aver terminato la lettura di un libro molto coinvolgente e appassionante- il povero lettore (ed è capitato a tutti almeno una volta) si trova a non saper cosa leggere, dove leggere, quando leggere, perché leggere. Una crisi mistica, quasi, dalla quale non si vede alcuna via di uscita.
Ho terminato un libro e non trovo più la voglia di iniziarne un altro. Che devo fare a questo punto? Come posso risolvere l'incresciosa situazione?

Negli anni ho vissuto episodi di questo genere molte volte, soprattutto negli ultimi 3 anni, durante i quali mi sono dedicata a studio e lavoro perdendo di vista tutte le cose (e persone)…

ON WRITING - Scrittura creativa a Natale

In uno degli ultimi post pubblicati sulla pagina Facebook di questo blog (se volete aggiungere un like cliccate qui!) avevo chiesto ai quasi 500 iscritti se potesse in qualche modo essere interessante affrontare articoli che riguardassero la scrittura e il suo utilizzo. Viste le risposte positive, ho elaborato un progetto che prevede di affrontare -e se ne riparla nel 2018- vari aspetti che riguardano la scrittura: vedremo insieme sia in cosa consiste la scrittura creativa e, come dice Stephen King, quali sono gli strumenti nella cassetta degli attrezzi del bravo scrittore; vedremo come si può vivere di scrittura, attraverso le numerose professioni che richiedono esplicitamente di padroneggiare questa disciplina, ma vedremo anche che con la scrittura ci si può divertire, soprattutto con la scrittura creativa e con i giochi messi a disposizione da diverse case editrici.
Oggi voglio partire proprio da questo. Lasciamo gli argomenti più seri all'anno nuovo e occupiamoci, oggi, della sc…

LA STRADA - Cormac McCarthy

Inizio a scrivere questa recensione con un po' di nostalgia, lo ammetto.
Ho letto questo romanzo in un bellissimo pomeriggio, caldo e soleggiato, di agosto.
Ero sulla spiaggia di Portonovo, alla Capannina, distesa sul lettino e mi apprestavo a leggere questo libro, scelto dai ragazzi che mi seguono sulla pagina Facebook del blog (by the way, per chi se la fosse persa eccola qui!).

Stavo riscoprendo proprio in quei giorni la mia passione per lettura e scrittura, i libri accumulati in anni di inattività erano molti (e lo sono ancora) ma mi sto dando da fare per riprendere in mano questa attività, che mi insegna tanto ogni giorno e che mi regala quotidianamente piccole grandi soddisfazioni.

TRAMA: Un uomo e un bambino viaggiano attraverso un mondo ridotto in cenere in direzione dell'oceano, dove forse i raggi di un sole ormai livido cederanno un po' di tepore e qualche barlume di vita. Trascinano con sé tutto ciò che nel nuovo equilibrio delle cose ha ancora valore: un carrel…

ANCONA LOST - Storia dell'arte di Ancona (lezione 1)

Perché questo post?
Perché amo leggere, soprattutto letteratura americana, e amo scrivere, soprattutto short stories, ma anche perché amo la mia città.

Grazie ad una serie di intrecci del destino, siamo riusciti a prendere una casetta in affitto, nella città del mio cuore, Ancona, nella via del mio cuore, Via Matas.
E visto che piano piano sto riprendendo le redini del mio blog, e considerato che in questo piccolo spazio virtuale voglio contenere tutte le mie passioni, ho deciso di parlavi della mia città e delle iniziative culturali che offre. C'è tanto da imparare, basta saper cercare.
Dunque, in questa serie di post trasferirò le mie conoscenze riguardo la storia della mia città: servirà a me per tenere traccia di questi eventi -lasciatemelo dire- più unici che rari e sarà utile anche a tutti coloro che vogliono scoprire questa città. La città del mio cuore.

Perciò, la rubrica ANCONA LOST inizierà con 4 articoli, uno a settimana, che saranno il resoconto di un interessantissimo…

Book Haul post Laurea in Giornalismo e cultura editoriale

Laurearsi è fico.
Scrivere la tesi è fichissimo, discutere la tesi di fronte a una commissione con il sostegno e la presenza della propria famiglia e degli amici più cari è super-fichissimo.
Ma la cosa straordinaria per una come me, che si laurea a ottobre in Giornalismo e Cultura Editoriale è ricevere i buoni Feltrinelli da spendere in libri, libri, libri e altri libri.

Grazie ai regali di colleghi, amici e parenti, sono riuscita a recuperare diversi titoli che erano nella mia wishlist da un sacco di tempo.
Siete curiosi di sapere quali sono stati i miei acquisti? No? Neanche se vi dico che sono uscita da Feltrinelli con un sacchetto grande e con tantissima voglia di leggere dalla prima all'ultima pagina che popolava l'ecosistema sacchetto grande di Feltrinelli?
Ah.
Ecco.
Lo avete ammesso, siete curiosi e volete sapere e io non vedo l'ora di farvi scoprire tutti i bellissimi libri che ho scelto.

Come accennavo poco fa, ho ricevuto una serie di buoni da spendere da Feltrin…

REVOLUTIONARY ROAD - Richard Yates

Oggi, giovedì 16 novembre 2017, sto scrivendo la recensione dell'ultimo libro da me acquistato a seguìto di un esame universitario, perché il 26 ottobre mi sono laureata in Giornalismo e cultura editoriale, laurea specialistica, conseguita presso l'Università di Parma e difficilmente tornerò presso quella meravigliosa città a sostenere un esame.

Dovete sapere che ho iniziato la specialistica a Parma e contemporaneamente sono stata assunta a tempo indeterminato presso un'azienda che si occupa di formazione e consulenza aziendale a Ancona. Lavoro a tempo pieno e di solito, o almeno questo è ciò che è successo negli ultimi tre anni, uscivo dall'ufficio alle 19, tornavo a casa e studiavo fino a notte fonda. Studiavo il sabato pomeriggio (perché la mattina lavoro) e studiavo tutte le domeniche e tutte le feste.
Il giorno dell'esame prendevo una giornata di ferie, partivo per Parma con il treno delle 5.06, sostenevo l'esame e alle 14.16 riprendevo il treno per torna…