Passa ai contenuti principali

ELEANOR OLIPHANT STA BENISSIMO - Gail Honeyman

Era il primo giorno di mare e, siccome non ero riuscita a decidere quale libro portare con me in spiaggia, avevo scelto di recuperare un po' di letture arretrate. Quindi ho indossato il costume più ridicolo della mia collazione e ho infilato in borsa Wired, La Lettura, La Repubblica, L'internazionale, Il Libraio e Lettere:tutti.

Sono arrivata in spiaggia e ho aperto la prima pagina de Il Libraio. C'era una delle ultime uscite firmate Garzanti Editore.
Insomma, senza girarci troppo intorno, vi dico subito che dopo aver letto la trama e l'estratto in allegato ho comprato il libro. Vi dico anche che esattamente due pomeriggi dopo avevo anche terminato il libro ed ero anche molto soddisfatta della mia lettura.
Si tratta di Eleanor Oliphant sta benissimo di Gail Honeyman e spero vivamente di trovarlo nelle vostre wish list, tra le vostre letture estive o di sapere che lo avete già letto.

Sono sempre stata orgogliosa di cavarmela da sola nella vita. Sono l'unica sopravvissuta, sono Eleanor Oliphant. Non ho bisogno di nessun altro: non c'è una grande voragine nella mia esistenza, nel mio puzzle privato non manca alcun tassello. Sono un'entità autosufficiente. O almeno è quello che mi sono sempre detta. Ma l'altra sera ho trovato l'amore della mia vita. Quando è entrato in scena, l'ho capito e basta. Portava un cappello molto elegante, ma non è stato questo ad affascinarmi. No, non sono così superficiale. Indossava un completo con l'ultimo bottone del gilè slacciato. Un vero gentiluomo lascia l'ultimo bottone slacciato, diceva sempre mia mamma, ed era uno degli indizi da cercare, perché rivelava un uomo sofisticato ed elegante, appartenente alla classe e al ceto sociale appropriati. Il suo bel volto, la sua voce...ecco, finalmente, un uomo che, con una certa sicurezza, si poteva definire "materiale da marito" [p.18]
La signorina Eleanor Oliphant ha 30 anni e vive da sola in un appartamento, ha i capelli lunghi e trasandati perché non comprende l'utilità di andare dalla parrucchiera tutti i mesi; si veste in modo molto semplice e basico perché la funzionalità viene prima di tutto; lavora full time nell'ufficio amministrativo di un'agenzia di comunicazione nonostante sia laureata in lettere classiche; non ha amici, è molto composta, molto precisa, ogni giorno in pausa pranzo allena il suo vocabolario con le parole crociate e ogni sera a casa beve vodka nelle tazze che normalmente si utilizzano per bere tisane.
Nella sua estrema semplicità, è una ragazza che non passa inosservata. E' particolare, è molto rigida e i suoi colleghi la trovano strana, con tutte quelle abitudini e quelle costrizioni che si è auto-imposta. Ma a lei non interessa, Eleanor è sola e le va bene così, le piace vivere la sua routine e vuole andare avanti con questa vita. O almeno questo è ciò che ha sempre pensato, però poi incontra l'uomo della sua vita e la routine inizia a cambiare.

Persino la parte della mia faccia da fenomeno da baraccone -la metà danneggiata- era meglio dell'alternativa, cioè morire in mezzo al fuoco. Non mi sono ridotta in cenere, ma sono emersa dalle fiamme come una piccola fenice. Sfiorai la cicatrice con il dito, accarezzandone i contorni. "Non sono bruciata mamma", pensai. "Ho attraversato il fuoco e sono sopravvissuta."
Sul mio cuore ci sono cicatrici altrettanto spesse e deturpanti di quelle che ho in viso. So che ci sono. Spero che resti un po' di tessuto integro, una chiazza attraverso la quale l'amore possa penetrare e defluire. Spero. [p.84]
Eleanor ha un passato difficile con cui fare i conti, ecco perché non è mai riuscita a vivere una vita "normale". Il suo volto porta i segni di una cicatrice molto estesa e chissà quante cose nasconde dietro a quei continui e ripetuti "sto benissimo".
In ogni caso il momento dell'innamoramento innesca in lei una strana reazione e per la prima volta si guarda allo specchio con occhi diversi. Decide mettere in pratica tutte le attività che più o meno ogni ragazza svolge nella vita quotidiana -come andare dalla parrucchiera a sistemare i capelli, dall'estetista, comprare vestiti alla moda, truccarsi e uscire con gli amici.

Non aggiungerò altro a proposito della trama, se non dirvi che è strutturata molto molto bene: colpi di scena, approfondimenti, flashback, c'è tutto quello che serve a tenere viva l'attenzione dei lettori.
Il libro è scritto in prima persona e, pur essendo introspettivo, non è affatto autoreferenziale. Eleanor ci racconta la sua storia, i suoi pensieri e cosa le succede, senza scadere in quelle modalità cervellotiche che rendono i libri troppo pesanti. Lo stile adottato dall'autrice è maturo e molto piacevole e, sinceramente, mi aspettavo fosse un buon prodotto editoriale (visto che è edito Garzanti) ma non mi aspettavo lo fosse fino a questo punto.

Eleanor è un personaggio bellissimo. Non perché sia bella esteticamente o perché sia una brava persona, piuttosto perché, da un punto di vista strutturale, è costruita in modo ineccepibile. Quando partecipo ai corsi di scrittura e mi descrivono come dovrebbe essere costruito un personaggio non capisco mai bene cosa devo fare, ma se è vero che un'immagine vale più di mille parole, questo libro è un'immagine da tenere a mente, una grande ispirazione per chi vorrebbe scrivere un buon romanzo.
Perché è vero quando dicono che ognuno di noi può riconoscersi in Eleanor e in questa storia di resilienza, di forza e di speranza. Un grande romanzo con una grande anima. E' tutto vero, dannazione! Vorrei averlo scritto io!

Personalmente sono soddisfatta di questa lettura e sto consigliando questo libro a destra e sinistra perché è davvero molto valido. Spero lo abbiate letto e spero ancor di più che vogliate condividere i vostri pensieri nei commenti o sulla pagina Facebook del blog (la trovate a questo link!)

Informazioni aggiuntive:
Autore: Gail Honeyman
Codice ISBN: 9788811672364
Prezzo di copertina: 17.90€
Pagine: 344
Se vuoi acquistare questo libro da Amazon clicca qui:
Il mio blog è affiliato a Amazon, puoi sostenere la produzione di contenuti di Letterando Con Marty facendo acquisti direttamente dal link che ti ho lasciato. Sul totale dell'importo che verserai per i tuoi acquisti, questo blog tratterrà una percentuale che mi verrà corrisposta solo ed esclusivamente per l'acquisto di altri libri per altre recensioni!
Grazie della collaborazione 

Commenti

  1. Una lettura davvero interessante.Non avevo preso in considerazione questo titolo ma la tua recensione ha suscitato la mia curiosità.Grazie.

    RispondiElimina

Posta un commento